Vai al contenuto

Alghero

bastioni alghero, lato mare, sardegna

Alghero è una meravigliosa cittadina situata nel Nord-ovest della Sardegna, a soli 36 km da Sassari, celebre per le sue attrattive turistiche, tra le quali si annoverano lo splendido mare che bagna la sua costa e le architetture di straordinaria bellezza che adornano il suo centro storico. Molti sono i nomi ulteriori coi quali è stata ribattezzata, da “Barceloneta” (piccola Barcellona) a “la città catalana d’Italia”. Alghero può infatti essere paragonata ad un’isola nell’isola, in quanto costituisce l’unico esempio di persistenza della lingua catalana in seguito alla dominazione da parte del popolo del settentrione iberico. Si può ancora udire parlare questa lingua dalla musicale inflessione nella sua variante più antica, fra le strade della città vecchia, come se la tradizione popolare fosse riuscita a cristallizzarla in quella forma arrestando il tempo.

L’aeroporto di Alghero-Fertilia “Riviera del Corallo” si trova a circa 10 km dal centro della città ed è uno degli scali più importanti della Sardegna.

Le eccezionali bellezze della città antica, dai bastioni cinquecenteschi alle chiese in stile gotico e barocco

Il centro storico di Alghero si compone di meraviglie architettoniche risalenti a diverse epoche e costruite secondo i canoni di molteplici stili, le quali conferiscono alla località un fascino unico e incomparabile. I maestosi bastioni spagnoli edificati nel XV secolo circondano il cuore antico della città; passeggiando sulle vie di fianco alle mura, i colori cangianti del mare regnano incontrastati all’orizzonte, regalando incredibili panorami che si offrono allo sguardo senza mai cessare di incantare. 

Tra le case dai bassi tetti serpeggiano strade acciottolate che conducono verso palazzi rinascimentali o dall’estetica neoclassica, verso chiese barocche come quella di S. Michele, la cui cupola policroma rappresenta uno dei simboli di Alghero, e verso torri ancora perfettamente conservate, la cui storia affonda le radici nel passato catalano, aragonese e sabaudo della città. Le torri più celebri, come la Torre di Sulis che domina la piazza omonima, o la torre di Porta Terra, si alternano ad archi di controspinta che sovrastano i vicoli e ai fregi che ornano gli antichi palazzi nobiliari. Fra i numerosi edifici svetta la guglia piramidale del campanile della cattedrale di Santa Maria, splendido duomo caratterizzato da differenti stili architettonici, dal gotico catalano al quello neoclassico che contraddistingue la facciata del pronao. Tra le piazze più interessanti vi sono Piazza Civica, attorniata da eleganti palazzi e raffinati ristoranti e la caratteristica piazza che ospita il teatro cittadino e che da questo prende il nome.

Le spiagge di Alghero, tra il litorale della movida estiva e cale paradisiache 

Le spiagge e le cale di Alghero sono tra le più apprezzate della Sardegna, si affacciano su acque dai colori intensi e presentano distese di soffice sabbia o maestose scogliere a picco sul mare. Il Lido, litorale che affianca l’intero percorso della passeggiata Bousquet, è il più frequentato della città e si trova a un passo dai locali della vita notturna che animano l’estate algherese. Altri arenili sono invece caratterizzati da una bellezza più selvaggia, dalla spiaggia delle Bombarde a quella del Lazzaretto, fino alle splendide dune di Porto Conte, dove è anche possibile visitare il parco naturale. 

Sul promontorio di Capo Caccia, rinomato per le sue falesie, si erge un bellissimo faro. In quest’area si possono esplorare, grazie al servizio offerto da guide turistiche specializzate, le suggestive Grotte di Nettuno, uno spettacolare mondo sotterraneo scolpito dalla natura.

Alghero, la città del corallo

Nella città di Alghero è radicata da tempi lontani la tradizione della lavorazione del corallo, per questo divenuto uno dei simboli della città, tanto da essere raffigurato nel suo stemma. I maestri artigiani sono in grado di realizzare splendidi gioielli e monili, molti dei quali sono custoditi nel museo dedicato.  

Storia: Palmavera e Anghelu Ruju, le meraviglie della civiltà nuragica

In direzione di Porto Conte, sorge il complesso nuragico di Palmavera, le cui tradizionali costruzioni preistoriche sarde creano un paesaggio dall’atmosfera magica, dove continua a vivere il passato della civiltà dei nuraghi. Nei pressi dell’aeroporto di Alghero si trova invece la necropoli prenuragica di Anghelu Ruju con le sue grotticelle sepolcrali, le celebri Domus de Janas, anch’esse testimoni dell’atavica eredità storica del popolo che calcò questa terra migliaia di anni fa.

Investimenti immobiliari nella città catalana

Il mercato immobiliare nella città catalana è particolarmente vivo, per questo investire sull’acquisto di un immobile ad Alghero è una scelta sicuramente vincente secondo differenti punti di vista. La località costituisce un baluardo tra le mete turistiche sarde e non solo, oltre a garantire un’elevata qualità della vita. Inoltre, sul territorio è presente il dipartimento di architettura dell’Università di Sassari, il quale attrae studenti da tutta l’isola e si qualifica come uno dei migliori d’Italia.

Considerando la grande domanda di alloggi per le vacanze estive ad Alghero, la messa a reddito di un’immobile è sicuramente una delle modalità di investimento più fruttuose. Tenendo conto delle differenze dovute alla posizione e alla tipologia, il prezzo medio per l’acquisto di un immobile ad Alghero è di circa 2.275 euro/mq. La rendita media di un affitto invece si aggira attorno ai 10,70 euro/mq. Le aree maggiormente indicate per realizzare un buon acquisto sono quelle del centro storico, dove si concentrano immobili di prestigio e per questo quotati a prezzi importanti, la zona centrale della Mercede, il quartiere del Lido e località Calabona, entrambi i quali affacciano direttamente sul mare.

Contattaci per il tuo investimento ad Alghero

You agree to receive email communication from us by submitting this form and understand that your contact information will be stored with us.