Vai al contenuto

New York

central park, 432 park avenue

New York, la metropoli che sorge alla foce del fiume Hudson, sull’oceano Atlantico, è indiscutibilmente il simbolo per eccellenza degli Stati Uniti d’America. È principalmente parte dello stato di New York, mentre alcuni comuni dell’area metropolitana appartengono al New Jersey e al Connecticut. Nel distretto del Queens si trovano l’ aeroporto internazionale John F. Kennedy e l’aeroporto LaGuardia. L’aeroporto internazionale di Newark Liberty, costituisce il terzo scalo principale dell’area metropolitana di New York ed è situato nella città di Newark nel New Jersey. 

La statua della libertà si erge in tutta la sua magnificenza su una piccola isola alle porte di New York, come a dare il benvenuto in un suggestivo mondo di molteplici città dentro la città.

Manhattan, cuore pulsante di New York

L’isola di Manhattan costituisce uno dei distretti di cui si compone New York, nonché il suo principale centro vitale, collegato al quartiere di Brooklyn attraverso l’omonimo ponte sospeso. Al suo interno si trovano i luoghi più iconici della metropoli e la sede della borsa di Wall Street nel quartiere di Financial District. La Fifth Avenue è la via più celebre, un’arteria stradale su cui si affacciano negozi lussuosi come Cartier, il caratteristico cubo di vetro della Apple, e alcuni degli edifici più prestigiosi e affascinanti, come la cattedrale gotica di S. Patrizio o l’Empire State Building. Quest’ultimo, meraviglioso grattacielo realizzato secondo i canoni dell’art déco, si classifica tra i più alti al mondo e consente di godere della spettacolare vista panoramica sull’intera città.

Central Park, un bosco in miniatura tra i grattacieli della metropoli

Nel nucleo urbano di Manhattan, fra i rinomati quartieri residenziali dell’Upper East Side e dell’ Upper West Side, si estende per più di 340 ettari un vero e proprio bosco in miniatura, Central Park. Tra i grattacieli delle affollate strade newyorkesi questo parco rappresenta un’oasi verde le cui attrattive sono inesauribili. Il paesaggio si compone di numerosi sentieri alberati, giardini decorati da sculture, prati e laghi artificiali. È il luogo ideale per praticare differenti sport, grazie alla presenza di apposite aree deputate a soddisfare ogni esigenza. Dal green per esercitarsi nel golf, al Park Drive per ciclisti e corridori, fino alle piste di ghiaccio, trasformate in estate in piscine all’aperto. Central Park ospita spesso concerti musicali o spettacoli teatrali messi in scena da compagnie teatrali itineranti, le quali rendono il luogo particolarmente vivace e ricco di interesse per i suoi visitatori.

Museum Mile, la via dell’arte 

Nell’Upper East Side, vi è una via estesa per circa 1 km, lungo la quale sorgono alcuni dei musei più illustri a livello globale. Il Metropolitan Museum of Art vanta un’esposizione di opere d’arte immensa, la quale spazia dalle sculture dell’antichità classica ed egizia alla pittura islamica, dai dipinti dei maestri europei dell’età moderna alle opere appartenenti alle popolazioni native del centro America, dell’Africa e dell’Oceania. 

Lo straordinario edificio a spirale, dalla forma di una ziqqurat rovesciata, progettato dall’architetto Frank Lloyd Wright , ospita il Guggenheim Museum. Quest’ultimo raccoglie importanti opere d’arte moderna e contemporanea, fra cui dipinti di Chagall, Modigliani, Picasso e Kandinsky.

Una menzione d’onore spetta al Museum of Modern Art, meglio conosciuto con l’acronimo di MoMA, collocato fra la Fith e la Sixth Avenue. Questo museo è fra i più conosciuti al mondo e fra le sue gallerie custodisce un’incredibile collezione di opere appartenenti ad artisti del calibro di Cézanne, Monet, Van Gogh e Pollock. 

Times Square, il crocevia del mondo

Times Square è l’incrocio cittadino più importante di New York, il nucleo del suo tessuto urbano, ricco di negozi, sedi d’azienda e ristoranti dei generi più vari. Per la sua rilevanza è stato definito “crocevia del mondo” o “centro dell’universo”. Fra le sue strade si riflette la luce degli imponenti cartelloni pubblicitari digitali che dominano l’area, detti “spectaculars”, i quali proiettano in tempo reale le principali notizie dal mondo così come le pubblicità dei marchi più famosi. 

Nel tratto limitrofo a Times Square si trova Broadway Avenue, celebre per gli oltre quaranta teatri presenti nella zona denominata per l’appunto Broadway Theatre. Su questi palchi vanno in scena da decenni gli spettacoli più popolari degli Stati Uniti.

Investimenti immobiliari nella Grande Mela

La città di New York si qualifica fra le città più rilevanti al mondo nell’ambito degli investimenti immobiliari, grazie ad un mercato stabile, consolidato e fortemente dinamico. Inoltre, dal 2020 i prezzi d’acquisto sono notevolmente calati, in conseguenza della pandemia.

Acquistare un immobile a New York come fonte di reddito attraverso la locazione è una delle modalità di investimento migliori. I canoni d’affitto sono complessivamente alti e sono perciò in grado di garantire importanti rendite. È possibile contare su una percentuale annua che può variare dal 6% al 12% del prezzo d’acquisto. 

Si stimano costi di chiusura che corrispondono all’incirca al 3% del prezzo di acquisto nel caso non sia presente un finanziamento, mentre con quest’ultimo, il quale costituisce circa il 2 % dell’importo del mutuo, si può raggiungere il 4,5%. Sono comprese inoltre le tasse di trasferimento, le spese di registrazione e  quelle legali.

Le aree vincenti di New York in questo settore, si concentrano prevalentemente nel distretto di Manhattan, in particolare nei quartieri dell’Upper East Side, Lower East Side, Harlem e la zona di Midtown. Nei quartieri di pregio i prezzi degli immobili raggiungono cifre che possono variare dai 15.000 dollari/mq ai 20.000 dollari/mq nei contesti più lussuosi. In aree maggiormente periferiche della Grande Mela invece, si possono rilevare prezzi attorno agli 8000 dollari/mq.

Gli immobili maggiormente disponibili per l’affitto si situano in edifici di tipo plurifamiliare, ed è un fattore da considerare qualora si intenda investire ai fini di una rendita attraverso un contratto di locazione. Inoltre, ciò garantirebbe una certa omogeneità per quanto riguarda i tassi del rendimento.

Anche l’acquisto di una proprietà in vista di una rivalutazione per una rivendita futura può essere un buon investimento. Uno dei vantaggi di cui tenere conto riguarda la cosiddetta “zoning regulation”. Si tratta di un sistema di regolamentazione dell’utilizzo di alcuni immobili in determinate zone, il quale subendo delle modifiche può portare ad un incremento del valore dell’immobile stesso. Ciò avviene ad esempio, nel caso in cui un’area acquisisca l’opportunità di essere convertita in zona residenziale.

Gestione vincente degli oneri fiscali da parte di un acquirente straniero

Lo scambio 1031 offre un vantaggio notevole al momento della vendita di un immobile rivalutato nel tempo. Questa regola consente di differire il pagamento delle imposte sulle plusvalenze e di acquistare un altro immobile usufruendo della rendita intera ricavata dalla cessione del precedente. Il pagamento sarà rinviato infatti al momento della vendita della proprietà acquistata grazie al guadagno ottenuto.

Il metodo si dimostra particolarmente utile per i non residenti. Questi ultimi infatti, secondo la legge FIRPTA, per la vendita di un immobile statunitense, dovrebbero subire la ritenuta provvisoria  del 10% del prezzo lordo di acquisto da parte dell’Internal Revenue Service, affinchè il pagamento dell’imposta sulle plusvalenze sia garantito. 

Gli acquirenti stranieri inoltre, finanziando i loro acquisti attraverso acconti stimabili tra il 40% e il 50%, possono evitare il pagamento delle imposte sul reddito per i primi 10-15 anni, in quanto spese detraibili dal reddito da locazione.

Un acquirente straniero deve tenere a mente che al momento del decesso, il suo patrimonio verrà tassato dal governo degli Stati Uniti all’incirca per il 45%, per cui  in previsione di ciò, è necessario disporsi alla formazione di una Limited Liability Corporation (LLC) e di una Foreign Corporation. Si tratta di formazioni societarie che possono essere create in breve tempo e con poco dispendio di denaro, le quali permettono di ottenere un importante risparmio dal punto di vista fiscale. È da ricordare inoltre, che l’ammortamento sulle proprietà immobiliari negli Stati Uniti è calcolato su 27 anni e mezzo.

Contattaci per il tuo investimento a New York

You agree to receive email communication from us by submitting this form and understand that your contact information will be stored with us.