Nel cuore della Sardegna Villa Piercy, il lusso ottocentesco in stile inglese

In Sardegna si trova una incantevole villa ottocentesca frutto della lungimiranza del suo proprietario, un uomo ricco e potente, l’ingegnere gallese Benjamin Piercy, il quale si trasferì in Sardegna per svolgere l’incarico di progettazione e direzione dei lavori della rete ferroviaria nell’isola.


L’ingegner Piercy, innamorato della Sardegna, realizzò nel territorio di Bolotana una moderna azienda agricola nella sua tenuta di Badde Salighes, che tradotto significa Valle dei Salici. Nel mezzo di questa foresta incontaminata, costruì la lussuosa villa in stile inglese, evocando il ricordo di un castello medievale.

Si racconta che in questo luogo magico dall’atmosfera esclusiva, si organizzassero lussuosi eventi mondani e importanti incontri diplomatici per la nobiltà inglese e italiana. Pare che tra i frequentatori vi fossero nomi illustri, come ad esempio Umberto di Savoia, futuro Re d’Italia.

La villa in stile coloniale inglese, a pianta quadrangolare, si sviluppa su tre livelli con quattro vertici, circondati da torri con finestre a feritoia.

Sul portone d’ingresso è possibile ammirare lo stemma del leone rampante, omaggio ai natali gallesi dell’antico proprietario. L’interno della villa era caratterizzato da arredi e finiture di pregio, nelle stanze al piano terra splendido dipinti impreziosiscono l’ambiente.

Oggi, come allora, è rigenerante passeggiare nello splendido giardino che circonda la villa, dove accanto alle piante spontanee autoctone, alcune delle quali millenarie, quali gli agrifogli, i lecci, gli aceri e i castagni. 


In tale giardino, è infatti possibile ammirare singolari incroci arborei e magnifiche piante esotiche che costituiscono il prezioso lascito dei viaggi dell’ingegnere in diversi paesi del mondo. Tra le tante e rare specie che vanno a formare questo singolare orto botanico ricordiamo: il bosso delle Baleari, il libocedro, l’abete di Spagna, il cipresso di Lawson, il cedro dell’Himalaya.

The interior of the villa was characterized by fine furnishings and details, and in the ground floor rooms, there were splendid paintings and art embellishing the environment.
Today, as then, it is regenerating to walk in the splendid garden that surrounds the villa, next to the spontaneous native plants, some of which are thousand-year-old, such as holly, holm oak, maple, and chestnut.

In this garden, it is, in fact, possible to admire singular arboreal crossings and magnificent exotic plants that represent the precious legacy of the engineer’s travels in different countries of the world. Among the many and rare species that make up this singular botanical garden we remember: the Balearic boxwood, the Spanish fir, the Lawson cypress, the Himalayan cedar.

Properties like Villa Piercy represent unique pieces of history that preserve elements of past ages in their essence. This is also the beauty of Real Estate.

If you liked this post, follow us on social media. There will be weekly updates with captivating posts on important topics, but also interesting offers of prestigious real estate properties in Italy.Si racconta che in questo luogo magico dall’atmosfera esclusiva, si organizzassero lussuosi eventi mondani e importanti incontri diplomatici per la nobiltà inglese e italiana. Pare che tra i frequentatori vi fossero nomi illustri, come ad esempio Umberto di Savoia, futuro Re d’Italia.